Una collezione vegetale nazionale

Coltura

Area professionisti | Le schede coltura | Il substrato | Introduzione al substrato

Il substrato

Introduzione al substrato

Tra i parametri necessari per il buon esito della coltura figura l’uso di un substrato di qualità scelto in base al sistema di irrigazione utilizzato.

> Introduzione al substrato

La scelta del substrato è un criterio di primaria importanza per il successo della coltivazione. Oggi l'esistenza di varietà a crescita più rapida e a minor durata di coltivazione, la coltivazione dei ciclamini compatti, ma anche i diversi metodi d'irrigazione, rendono necessario l'uso di substrati ai quali si richiedono prestazioni sempre maggiori.

 

Attualmente si trovano in commercio numerosi substrati di qualità. Se da un lato i criteri economici sono spesso i primi ad essere presi in considerazione, dall'altro non bisogna trascurare per alcun motivo le esigenze della coltura, i fattori vincolanti legati all'irrigazione o alla fertilizzazione, nonché il livello tecnico dell'impresa di coltivazione.

 

Sulla base di questi criteri, si dovranno scegliere i substrati con le caratteristiche fisico-chimiche più adatte all'uso richiesto. 

Avvertimento

Questo documento contiene la descrizione dei metodi colturali ampiamente testati presso la S.C.E.A. di Montourey (Fréjus / Francia) relativi alla coltura del ciclamino. Queste tecniche danno ottimi risultati nelle condizioni colturali e climatiche di questa regione e potrebbero pertanto richiedere qualche adattamento se utilizzate in condizioni diverse.   Ricordiamo che tutti i consigli e suggerimenti proposti hanno un semplice valore indicativo e che, in nessun caso, rappresentano una garanzia di risultato (eseguire prima alcune prove).

 

Il substrato :

S.A.S Morel Diffusion

2565, rue de Montourey
83600 Fréjus - France

Telefono internazionale : +33 (0)4 94 19 73 04
Centralino : + 33 (0)4 94 19 73 00
Fax : +33 (0)4 94 19 73 19

Mettetevi in contatto con il nostro <br/> responsabile tecnico
Mettetevi in contatto con il nostro
responsabile tecnico